Tessuto di lino
Tessuto di lino: caratteristiche ed uso nell’abbigliamento

Tessuto molto pregiato e simbolo d’eleganza, il lino rappresenta, tra le fibre tessili, la più antica. Furono Egizi e Fenici i primi a specializzarsi nella sua lavorazione, facendolo conoscere in tutto il Mediterraneo. Nel Medioevo fu l’Europa a riconoscere la bellezza di questa fibra, garantendone una popolarità fino a quel momento sconosciuta.

Le caratteristiche principali

A caratterizzare il tessuto sono, in particolare, le sue proprietà isolanti e termoregolatrici. Osservando un capo d’abbigliamento, a colpire è la capacità della fibra di apparire “pulita” anche quando non è fresca di stiratura.

L’ampia diffusione raggiunta da questo tessuto è frutto anche della sua adattabilità ad outfit molto diversi. Questo significa godere di un look impeccabile in qualunque occasione. Oltre ad assorbire l’umidità la fibra è anallergica, tanto da poter essere indossata anche da chi ha una pelle piuttosto sensibile. Oltre a non causare irritazioni, diversi studi hanno confermato l’utilità del tessuto nel migliorare la situazione nel caso di diverse affezioni dermatologiche. Altra caratteristica importante è il fatto di essere un tessuto antistatico; inoltre, non attira la polvere.

Come viene prodotto?

Il processo di lavorazione ha inizio dalla raccolta, cui fanno seguito la macerazione, la separazione delle fibre, la pettinatura e la filatura.

La raccolta viene effettuata sradicando gli steli; una procedura che, al contrario di quanto avverrebbe praticando il taglio, evita alle fibre di accorciarsi. Il periodo destinato alla raccolta varia in base allo spessore delle fibre che si desidera ottenere. Ha luogo quando il fusto è verde se l’obiettivo è ricavare delle fibre finissime.

Il prodotto finale, in questo caso, è il “lino azzurro“, pregiato ma poco resistente, tanto da essere destinato alla realizzazione di merletti e ricami.

Se il fusto è per metà giallo dalla raccolta ha origine una fibra più resistente, più adatta alla tessitura. Ancora più tardiva è la raccolta che ha per oggetto lo stelo giallo scuro. Il risultato è un tessuto estremamente resistente.

Alcuni consigli per un outfit estivo

Questo tessuto è traspirante e, pertanto, non ha difficoltà ad adattarsi alle diverse stagioni. È anche isolante, ed è proprio questa sua caratteristica a renderlo un tessuto ideale da indossare anche nel periodo autunnale.

Ad ogni modo, la maggior parte delle persone tende a ritenere questa fibra un tessuto leggero, quasi impalpabile. Per tale motivo, è soprattutto nei mesi più caldi dell’anno che raggiunge la sua massima diffusione. Sicuramente, indossando un capo realizzato con questo tessuto proverete una sensazione di freschezza estremamente piacevole. Trova spazio sia in outfit eleganti che in look maggiormente sportivi.

La camicia da uomo in tessuto di lino, ad esempio, è divenuta un must. Può essere proposta durante le ore trascorse in ufficio, oppure in vista di un aperitivo informale.
Abbinando la camicia ad un paio di pantaloni casual, e completando il tutto con delle sneakers ai piedi, godrete di un look sportivo.

Indossare invece pantaloni ottenuti da questo tessuto significa fare affidamento su un capo estremamente versatile e molto comodo. In questo caso, è l’abbinamento con una camicia a tinta unita e scarpe eleganti a rivelarsi vincente.

Altalana: fibre naturali al servizio della qualità

Se il vostro armadio è sprovvisto di capi d’abbigliamento in tessuto di lino, affidandovi ad Altalana avrete l’opportunità di arricchire il guardaroba con articoli di qualità Made in Italy, ottenuti dalle migliori fibre naturali.

Da sempre riteniamo eleganza e comfort due lati della stessa medaglia. Per questo abbiamo ideato un termine che descrive perfettamente la nostra idea di outfit: Easywear. Comodità e qualità in un unico capo? Con Altalana è possibile; mettici alla prova!